Ixquick.com
Ixquick Tutela La Tua privacy!
Domande e Risposte Sulla Riservatezza
Politica di Riservatezza
Perché Ixquick è Speciale
Suggerimenti per la ricerca avanzata

Aggiungi Ixquick al tuo browser
Scaricamento Della Barra Degli Strumenti Ixquick
Fai di Ixquick la Tua Home Page
Una Casella di Ricerca nel Tuo Sito Web
Fai conoscere Ixquick a un Amico


Informazioni Generali
Biografie del Management

Commenti
Contatti
Esclusione dall’elenco

PRIVACY

Ixquick Tutela La Tua privacy!

L’unico motore di ricerca che non registra il tuo indirizzo IP.

La vostra privacy è a rischio!

Ogni volta che si usa un normale motore di ricerca, i dati della ricerca vengono salvati. I principali motori di ricerca raccolgono gli indirizzi IP e utilizzano tracking cookie per registrar i termini di ricerca, l’orario della vista e i link cliccati, informazioni che salvano in un enorme database.

Le ricerche rivelano un quantitativo esorbitante di informazioni personali sull’utente, per esempio interessi, stato di famiglia, preferenze politiche, problemi di salute e altro. Questi dati sono preziosissimi per aziende venditrici, enti governativi, hacker malintenzionati e malviventi, i quali vorrebbero tutti avere accesso ai dati di ricerca privati degli utenti.

Perché preoccuparsi?

I principali motori di ricerca hanno accumulato in sordina il più vasto database di dati personali mai realizzato. Purtroppo questi dati possono finire con troppa facilità nelle mani sbagliate. Si rifletta sui seguenti eventi:

Nell’agosto 2006 il mondo on-line ha subito una scossa quando AOL ha divulgato per errore tre mesi di dati di ricerca aggregati relativi a 650.000 utenti, pubblicandoli nel dettaglio in un database on-line.
È possibile effettuare ulteriori ricerche nel database. Tale fatto è indicativo della portata della questione legata alla tutela privacy.

—> Inserisci una query e scopri chi l’ha usata per una ricerca
—> Cliccate su "ID utente" per sapere quali altre ricerche sono state effettuate da quell’utente

Siete rimasti senza parole? Non siete i soli.
Quando effettuiamo delle ricerche, comunichiamo i nostri pensieri più intimi ai computer.
Tali pensieri devono essere protetti

La posizione di Ixquick:

 L’utente ha diritto alla privacy.
 I dati delle ricerche dell’utente non devono mai finire nelle mani sbagliate.
 L’unica soluzione efficace è cancellare rapidamente i dati o non salvarli neanche.
 Dal gennaio 2009 non registriamo più gli indirizzi IP dei nostri utenti.
 I dati personali dell'utente non sono condivisi con terze parti.
 Siamo il primo e unico motore di ricerca ad aver adottato questi provvedimenti.
 Da allora, sono state aggiunte molte altre funzionalità che mirano a tutelare la privacy degli utenti.
 La nostra iniziativa ha ricevuto un’ondata di commenti positivi!

Ixquick continuerà con il massimo impegno a perseguire la sua missione: offrire all’utenza ottimi risultati con la massima tutela della riservatezza!

Garanzie di Ixquick:

Certificazione EU Privacy Seal
Il 14 luglio 2008 Peter Hustinx, garante europeo per la protezione dei dati, ha attribuito a Ixquick il primo marchio di certificazione dell’UE Privacy Seal, che dà conferma ufficiale alle promesse fatte da Ixquick agli utenti. Ixquick è ora il primo motore di ricerca ad aver ricevuto approvazione formale dall’UE. La commissaria dell’UE Viviane Reding e il Dr.Thilo Weichert, garante Tedesco per la privacy, hanno lodato Ixquick per i risultati conseguiti in materia di tutela della privacy.
Per leggere il comunicato stampa, fare clic qui.

Certified Secure, affermato organismo di certificazione, ha certificato le procedure di Ixquick relative alla riservatezza. A seguito di un controllo esaustivo Ixquick ha ricevuto il CS Privacy Certificate, che protegge la privacy degli utenti!

Ixquick è registrata presso l’autorità olandese di tutela dei dati (CBP) con il numero M 1346973. Questa Authority garantisce la legittimità e l’equità dell’uso dei dati personali, nonché la loro protezione, al fine di tutelare la privacy degli utenti, oggi e in futuro.

Cos’è il nostro privacyscore o punteggio associato alla privacy?
http://privacyscore.com

Domande e risposte sulla privacy di Ixquick:

* Cosa ha spinto Ixquick ad agire in modo così innovativo nel giugno 2006 e nel gennaio 2009?
* Prima del 2006 Ixquick aveva mai estratto dati dalle informazioni raccolte dalle ricerche per scopi commerciali?
* Qual è l’attuale politica di Ixquick in merito agli indirizzi IP e ai cookie che consentono di identificare gli utenti?
* Perché è così importante non salvare gli indirizzi IP o il cookie identificativo dell’utente?
* È ottimo che Ixquick non registri il mio indirizzo IP, ma come si comportano le parti terze?
* Come guadagna soldi Ixquick se non registra o vende dati personali?
* Ricevo annunci pubblicitari personalizzati o localizzati mentre uso Ixquick.com. Come è possibile?
* Come posso assicurarmi che Ixquick adempia alle sue promesse?
* Cosa sono i cookie? Ixquick li utilizza?
* Come può Google installare un cookie Google nel browser se non si usa mai Google?
* Come utilizza Ixquick i pochi file di log salvati?
* In che cosa consiste il servizio "Ixquick Proxy" aggiunto recentemente?
* Come funziona?
* Il proxy funziona se Javascript è disattivato?
* Come Proxy ha migliorato la posizione di Ixquick nel settore della ricerca internet?
* Quali altri provvedimenti ha adottato Ixquick per proteggere la mia Privacy?
* Ixquick supporta SSL (HTTPS)?
* Dove sono ubicati i server di Ixquick?
* Dove si possono reperire maggiori informazioni sui temi legati alla privacy negli altri motori di ricerca?
* Perché gli altri motori di ricerca non seguono l’esempio di Ixquick?
* Dove si possono reperire ulteriori informazioni sulle tematiche relative alla privacy?
* Qual è il punto di vista di Ixquick per il prossimo futuro in merito alla privacy?


D: Cosa ha spinto Ixquick ad agire in modo così innovativo nel giugno 2006 e nel gennaio 2009? Oltre a impegnarci per offrire agli utenti i migliori risultati possibili dalle ricerche su Internet, attribuiamo notevole importanza alla tutela della privacy. Con gli altri motori di ricerca milioni di onesti cittadini si espongono a gravi violazioni della privacy mentre eseguono innocue ricerche su internet.
Riteniamo che il diritto alla privacy sia di grande importanza e che debba essere tutelato.
Sono questi i principi che hanno spinto Ixquick a prendere tale decisione.Sono questi i principi alla base della decisione di Ixquick, nel giugno 2006, di avviare l’iniziativa di tutela della riservatezza. Da allora la nostra determinazione a offrire agli utenti il motore di ricerca con la migliore tutela della privacy possibile non ha cessato di rafforzarsi. E siamo quindi felici di essere riusciti a mettere fine alla registrazione degli indirizzi IP nel gennaio 2009.

D: Prima del 2006 Ixquick aveva mai estratto dati dalle informazioni raccolte dalle ricerche per scopi commerciali? Dalla fondazione a oggi, Ixquick non ha mai usato indirizzi IP e cookie contenenti ID, se non per elaborare le proprie statistiche e migliorare le prestazioni del sito. A differenza della maggior parte dei concorrenti, siamo una società indipendente e non siamo in grado di associare i dati degli utenti agli altri servizi che offriamo. Pertanto, tali dati non hanno per noi alcun valore commerciale.

D: Qual è l’attuale politica di Ixquick in merito agli indirizzi IP e ai cookie che consentono di identificare gli utenti? indirizzi IP: Ixquick non registra gli indirizzi IP dei nostri utenti legittimi.
Cookie: Ixquick ha abolito i cookie di identificazione individuale dal 6 giugno 2006.
Ixquick usa solo un cookie anonimo per ricordare per le visite successive le preferenze di ricerca usate.Per chi preferisce non avere cookie, Ixquick offre un generatore di URL.

D: Perché è così importante non salvare gli indirizzi IP o il cookie identificativo dell’utente? Gli utenti possono avere un indirizzo IP statico o dinamico, ovvero che cambia ogni giorno. Nel primo caso, è possibile ricostruire la cronologia delle ricerche utilizzando semplicemente quell’indirizzo IP. Per gli utenti con indirizzo IP dinamico è possibile ricostruire la cronologia delle ricerche unicamente per la giornata in corso, non per il giorno precedente. Tuttavia l’ISP dell’utente è in grado di fornire il collegamento mancante tra i diversi indirizzi IP. L’ID utente unico può essere usato inoltre per collegare i diversi indirizzi IP.
L’ID utente unico può essere usato inoltre per collegare i diversi indirizzi IP.
Pertanto, l’indirizzo IP è unico per uno specifico computer o router, ma può essere modificato ogni giorno. L’ID utente è unico per uno specifico motore di ricerca o sito web.
La combinazione di questi due elementi apre un ampio ventaglio di possibilità di monitoraggio del comportamento dell’utente, in particolare per le infrastrutture Internet con più servizi, che consentono di raccogliere da più fonti le informazioni relative all’utente.
Solitamente si ricorre al tracking all’interno di un sito allo scopo di generare statistiche sull’utenza, mentre il tracking su più siti, con cookie cosiddetti “third party” (di parte terza) è utilizzato solitamente da società pubblicitarie per generare profili utente anonimi, i quali sono impiegati per creare pubblicità mirate (per la selezione delle immagini pubblicitarie da visualizzare) sulla base del profilo utente. Le società pubblicitarie tuttavia sono solo uno dei numerosi gruppi che possono avere interesse nei profili degli utenti. Ixquick cancella sia l’indirizzo IP sia il cookie contenente l’ID utente.

D: È ottimo che Ixquick non registri il mio indirizzo IP, ma come si comportano le parti terze? Ixquick non condivide le informazioni personali degli utenti con parti terze, inclusi altri motori di ricerca, né con i fornitori dei risultati sponsorizzati.

D: Come guadagna soldi Ixquick se non registra o vende dati personali? Ixquick presenta un quantitativo limitato di informazioni pubblicitare chiaramente indicate alla sommità e alla base della pagina dei risultati.
Ogni volta che un utente clicca su uno di questi risultati sponsorizzati Ixquick riceve un compenso minimo dall‘azienda inserzionista.

D: Ricevo annunci pubblicitari personalizzati o localizzati mentre uso Ixquick.com. Come è possibile? Whenever you search with Ixquick, your SEARCH is not recorded, your IP ADDRESS is not recorded, your IDENTITY is not recorded, no TRACKING COOKIES are placed on your browser, and our SSL ENCRYPTION ensures that your ISP or hackers can't eavesdrop. You are never seen by any of the search engines we query.

That protection applies 100% to your SEARCHES. However, when you CLICK on a search result, whether you got it from us, Bing, Yahoo, or any other search engine, you LEAVE the search engine that gave you the link and go SOMEWHERE ELSE.

Wherever you go, once you leave Ixquick, you can be seen, recorded, and tracked by the website you are going to, plus by all of its advertising and marketing and tracking partners and affiliates. To avoid this, you can use the Ixquick Proxy which allows you to visit third-party websites THROUGH IXQUICK without anyone, including the website and its partners, seeing you.

To learn more about the Ixquick proxy and how it works, please watch our short instructional video here:Guarda il Video Proxy

D: Come posso assicurarmi che Ixquick adempia alle sue promesse? La nostra Privacy Policy è regolarmente verificata da due organizzazioni indipendenti, Europrise e Certified Secure. Per ulteriori informazioni cliccare so uno dei loro logo riportati in alto.

D: Cosa sono i cookie? Ixquick li utilizza? Un cookie è una piccola unità di dati inviata e salvata sul disco fisso del computer quando si visita un sito. Ixquick usa solo un cookie chiamato “preferenze”. Questo cookie ha lo scopo di ricordare per la visita successiva le preferenze di ricerca salvate. Scade entro 90 giorni dall'ultima visita di Ixquick ed è anonimo.

D: Come può Google installare un cookie Google nel browser se non si usa mai Google? Ciò non dipende da Ixquick. Quando si usa Firefox o Chrome come browser è possibile che venga impostato un cookie di Google chiamato “PREF”, indipendentemente dal fatto che l'utente usi la pagina google.com o un altro sito. Questo avviene per motivi di carattere tecnico. Per ulteriori informazioni, consultare la pagina qui. Per evitare questo problema, disabilitare o limitare l'uso dei cookie. Da un punto di vista di tutela della privacy, Ixquick consiglia di adottare questo accorgimento. Per gli utenti di Firefox, aprire “Opzioni”-> “Privacy”; per Chrome, aprire “Opzioni” -> “Roba da smanettoni” e disabilitare i cookie.

D: Come utilizza Ixquick i pochi file di log salvati? Siamo un motore di ricerca dedicato alla privacy e pertanto non registriamo gli indirizzi IP degli utenti. Né registriamo i query di ricerca. Per offrire ai nostri utenti il migliore prodotto possibile, conserviamo tuttavia dati relativi alle prestazioni (velocità) per fini di manutenzione e statistiche generali, per esempio lingua e categorie d’uso.

D: In che cosa consiste il servizio "Ixquick Proxy" aggiunto recentemente? Ixquick Proxy estende l'eccezionale tutela della privacy che si ottiene dal nostro motore di ricerca, includendo anche le attività del browser. Il nostro proxy consente di sfogliare siti esterni in sicurezza e totale anonimità senza trasferire alcuna informazioni privata, identificabile individualmente. Significa che ora si può navigare sull'internet anonimamente, effettuando la ricerca con Ixquick.

D: Come funziona? Il proxy permettere di visionare le pagine di siti web esterni caricati attraverso i server Ixquick. I dettagli sul funzionamento possono essere trovati sulla pagina “Chiarimenti su Ixquik Proxy”

D: Il proxy funziona se Javascript è disattivato? Sì, il proxy funzionerà correttamente, anche se alcuni messaggi non saranno più visualizzati.

D: Come Proxy ha migliorato la posizione di Ixquick nel settore della ricerca internet? Ixquick è il leader nel settore della ricerca in merito alla privacy e siamo costantemente alla ricerca di modi innovativi di proteggere i nostri utenti. Siamo stati il primo e l’unico motore di ricerca a fornire ricerca anonima garantita e collegamenti criptati (SSL) . Ora siamo l’unico motore di ricerca a fornire navigazione anonima via proxy La navigazione via proxy è uno dei modi in cui ci stiamo maggiormente guadagnando la reputazione di “motore di ricerca che garantisce la maggiore privacy al mondo”.

D: Quali altri provvedimenti ha adottato Ixquick per proteggere la mia Privacy? A differenza degli altri motori di ricerca, Ixquick utilizza il cosiddetto metodo POST (invece del metodo GET) per evitare che i termini delle ricerche siano registrati nei log dei webmaster dei siti che si visitano in seguito a una ricerca. I termini delle ricerche rivelano molte informazioni sui pensieri degli utenti ed è per questo motivo che possono costituire un problema per la riservatezza. Il metodo POST utilizzato da Ixquick consente di escludere i termini ricercati. Il metodo POST utilizzato da Ixquick consente di escludere i termini ricercati. Questo può provocare la comparsa del messaggio "Pagina scaduta" e impedisce di creare shortcut alle pagine dei risultati. Per creare uno shortcut è possibile utilizzare il pulsante "Salva come segnalibro i risultati di questa ricerca" a destra nella pagina dei risultati. In alternativa è possibile disattivare completamente "Usa POST o GET" nella sezione Impostazioni.

D: Ixquick supporta SSL (HTTPS)? Per preimpostazione i server Ixquick sono stati configurati per funzionare in HTTPS. Trasformano qualsiasi normale richiesta HTTP in richiesta HTTPS che utilizza connessioni SSL (Secure Socket Layer) codificate, proteggendo quindi con maggiore efficacia la privacy degli utenti SSL è un protocollo di codifica disponibile sulla maggior parte dei browser. Definisce un collegamento sicuro tra il browser dell’utente e i server Ixquick. Ixquick raccomanda l’uso del protocollo SSL per evitare che soggetti in grado di monitorare il traffico tra il browser dell’utente e i server di Ixquick possano visualizzare i termini di ricerca (l’unico inconveniente dato dall’uso del protocollo SSL è un tempo di elaborazione leggermente maggiore). Se invece si preferisce utilizzare il protocollo HTTP, è possibile modificare l’impostazione nella sezione Impostazioni disabilitando il protocollo SSL.

D: Dove sono ubicati i server di Ixquick? Ixquick conta cluster di server nei Paesi Bassi e negli Stati Uniti. Normalmente Ixquick incammina le ricerche europee ai server europei, le ricerche americane ai server statunitensi e le ricerche da altri paesi alla località più vicina. Nei rari casi di problemi in una struttura per un breve periodo di tempo sarà l’altro centro a gestire le ricerche.

D: Dove si possono reperire maggiori informazioni sui temi legati alla privacy negli altri motori di ricerca? In molti casi i motori di ricerca mantengono il silenzio sulle iniziative intraprese per usare e raccogliere dati. Le rispettive politiche di riservatezza possono fornire alcune indicazioni circa le loro intenzioni. Pertanto la soluzione migliore è cercare tale documento. La politica sulla privacy di Ixquick è chiara e trasparente e può essere consultata al seguente indirizzo: http://ixquick.com/ita/privacy-policy.html

D: Perché gli altri motori di ricerca non seguono l’esempio di Ixquick? Dopo lo scandalo AOL alcuni motori di ricerca hanno rilasciato brevi dichiarazioni in cui sostenevano che non avrebbero smesso di raccogliere dati privati dall’utenza.
I concorrenti di Ixquick sono generalmente motori di ricerca di grandi dimensioni e spesso quotati in borsa. Una quota notevole delle valutazioni di queste aziende è basata sulla capacità di raccogliere dati dagli utenti, pertanto non si possono permettere di interrompere tale pratica. A fronte delle pressioni commerciali per rendere più efficaci la pubblicità e gli altri servizi commerciali, e alla luce delle opportunità di profitto offerte dalla combinazione di dati raccolti da più servizi, tali aziende rispetteranno sempre meno la privacy dell’utenza.
Benché di recente Yahoo, Google ed MSN abbiano annunciato l’intenzione di ridurre il tempo di conservazione dei dati, le loro vere intenzioni sono dubbie. Le modalità con cui gli indirizzi IP sono resi “anonimi” e la capacità di continuare a riunire dati di ricerca tramite l’uso di cookie identificativi dell’utente e dei log-in rendono tali promesse di gran lunga meno significative di quanto non sembrino. Per maggiori informazioni fare clic qui.

D: Dove si possono reperire ulteriori informazioni sulle tematiche relative alla privacy? I siti web di varie organizzazioni attive nella tutela della privacy sono un’ottima fonte di informazioni su tale argomento. Ixquick consiglia:
http://privacyrights.org/
http://www.eff.org/
http://epic.org
http://worldprivacyforum.org/https://en.wikipedia.org/wiki/2013_global_surveillance_disclosures

D: Qual è il punto di vista di Ixquick per il prossimo futuro in merito alla privacy? Vediamo una crescente minaccia alla riservatezza on-line in generale e in particolare alla privacy degli utenti di motori di ricerca. Reti pubblicitarie, motori di ricerca e agenzie governative di recente hanno incrementato le iniziative volte sfruttare i dati delle ricerche private. La cosa positiva è che, seppure lentamente, i consumatori stanno acquisendo una maggiore consapevolezza del problema. Le conseguenti pressioni politiche (in particolare nell’UE) potrebbero obbligare i principali motori di ricerca a modificare in meglio le rispettive politiche di riservatezza. Esiste un’unica vera soluzione al problema: non salvare, o eliminare in tempi brevi, i dati. Solo così le informazioni saranno tutelate da future violazioni della privacy.

Ixquick continuerà con il massimo impegno a perseguire la sua missione: offrire all’utenza ottimi risultati con la massima tutela della riservatezza!

Notizie su Ixquick / Startpage:

Spitze ohne Bespitzeln
Der Spiegel

NSA PRISM Leaks Boost Private Search Engines: StartPage And Ixquick Pass 4 Million Daily Searches
International Business Times (IBT.com)

Tracking Cookies are Crummy, says Search Engine Startpage.com
Businesswire.com

Startpage launches anonymous Web search service
Reuters

Killer way to slay the Google beast
WorldNetDaily

Ixquick offer anonymous web browsing with new Startpage Proxy
Geek.com

Does Microsoft + Yahoo = A Privacy Arms Race Among Web Giants?
NYTimes.com

Privacy su Internet, Ixquick non registrerà più gli IP
Dgmag.it

Il motore di ricerca Ixquick.com, leader nella tutela della privacy, non registrerà più gli ind
Wallstreetitalia.com

Protecting yourself from search engines
CNET News.com

Could meta-search engine usage shield your privacy from an AOL-like flub?
ZDNet

Keep Your Internet Searches Private
Privacy Rights Clearinghouse

TV-RADIO:



An overview of the StartPage search engine and how it protects users from NSA surveillance
Russia Today: Privacy services companies stand up against Big Brother






Un motore di ricerca che non tiene quasi traccia dei propri utenti
RealAudio o MP3
National Public Radio

Interview of CEO Ixquick Robert Beens
RealAudio or MP3
The Dr. Katherine Albrecht Radio Show

Altri articoli interessanti:

Senate bill rewrite lets feds read your e-mail without warrants
CNET News.com

A Race to the Bottom: Privacy Ranking of Internet Service Companies
Privacy International

Debunking Google's log anonymization propaganda
CNET News.com

What do they know?
George C. Dimitriou

Quando le società sono in grado di combinare dati provenienti da diverse fonti, gli effetti per la riservatezza diventano ancora più sconvolgenti:

They know all about you.
The Guardian

Listening to your every move.
Techcrunch

Pubblica su Twitter

Operatore

Ixquick.com è di proprietà di Surfboard Holding BV, Postbus 1079, 3700 BB Zeist.
Il rappresentante per la Politica di riservatezza è Robert E.G. Beens. ()

NOTIZIE:

 
 
 
Il 28 gennaio 2010: Ixquick lancia il proprio servizio di proxy.

Leggere ulteriori informazioni nel nostro comunicato stampa o sulla pagina Chiarimenti su Proxy P.

 
28 Gennaio 2009 Ixquick non registra più gli indirizzi IP degli utenti!

Maggiori informazioni nel comunicato stampa o sotto, nelle Domande e risposte sulla riservatezza in Ixquick.

 

Il 14 luglio Ixquick ha ricevuto la certificazione UE Privacy Seal.
Ixquick è ora il primo e unico motore di ricerca approvato dall'UE.
Maggiori informazioni nel comunicato stampa


© 2014 Ixquick